Nuda proprietà

Vendere casa

Restando a casa!

Nuda proprietà

Vendere casa restando a casa!

Quando si mette in vendita una casa, di solito, il pensiero va subito alla vendita dell’intera casa. No, non ci stiamo riferendo alla possibilità della casa venduta in porzioni: due locali su cinque oppure una parte del soggiorno insieme a uno dei bagni. Niente di tutto questo. Parliamo di vendita della proprietà di una casa.

Cosa significa? Facciamo un passo indietro. Se ho acquistato un bene qualsiasi, solitamente, ne sono diventato il proprietario e della cosa acquistata (per dirla meglio, del bene) posso fare ciò che voglio.
Per quanto riguarda la proprietà di una casa, occorre fare un distinguo perché posso essere il proprietario per intero oppure il “mezzo proprietario”, con un livello di diritto su di essa distinto in due: usufruttuario oppure nudo proprietario.
Quest’ultimo livello, come dice la definizione, è riferito alla proprietà spogliata di ogni diritto. In pratica, il titolare della nuda proprietà possiede la casa, ma non ne può disporre liberamente.

Ed è l’usufruttuario ad avere tutti i diritti – o quasi – sulla casa. E anche se il nudo proprietario dovesse decidere di vendere la sua proprietà, l’usufruttuario potrebbe sempre stare comodamente nell’abitazione, senza alcuna minaccia di doverla abbandonare. Perché la proprietà è divisa in due, appunto, fra usufruttuario e nudo proprietario, con distinzione dei livelli di possesso sul bene: la casa è sempre la stessa, è la sua proprietà a essere suddivisa. Questi due livelli di diritti si ricongiungeranno, prima o poi: ad esempio alla scomparsa dell’usufruttuario, estinguendosi l’usufrutto, il nudo proprietario avrà il pieno possesso del bene, la casa. Oppure dopo un periodo di tempo stabilito.

Nuda proprietà a Como, Lecco, Monza e Brianza, Varese e laghi.

Quindi, colui o colei che decide di suddividere in due parti la proprietà sulla casa (non la casa) dispone della possibilità di vendere la nuda proprietà e di riservare per sé il mantenimento dell’usufrutto.

Ecco! Di qui l’interessante snodo economico. Perché vendere la nuda proprietà è un’operazione monetizzabile e non si deve rinunciare, finché si è in vita, a essere i reali proprietari della propria casa.

Il venditore della nuda proprietà non paga le spese di manutenzione straordinaria e ricava subito del denaro, potendo così garantirsi una vita più soddisfacente, senza gravare sui figli, anzi, con qualche possibilità più concreta di aiutarli.

Immobili Srl offre supporto completo a tutti gli interessati che desiderano approfondire le possibilità di vendita della nuda proprietà nelle province di Como, Lecco, Monza e Brianza, Varese, tanto per case di rilevante interesse storico e dalle generose metrature, tanto per piccole soluzioni abitative.

Nuda proprietà a Como, Lecco, Monza e Brianza, Varese e laghi.

Se Le interessa vendere la nuda proprietà a Como, Lecco, Monza e Brianza, Varese e province, compili il modulo:

10 + 12 =